Puglia Loves Family, al lavoro sui nuovi disciplinari

Giornate intense prima delle festività pasquali negli uffici della sezione Salute e Benessere dell’assessorato regionale al Welfare, dedicate alla stesura del disciplinare per le attività di ristorazione, seguendo l’ottica family friendly già disegnata con i documenti dedicati al settore delle attività ricettive e delle attività culturali.

Nella mattinata di martedì 11 aprile, il gruppo di lavoro coordinato dalla funzionaria regionale Tiziana Corti, ha incontrato i referenti delle associazioni di categoria del settore della ristorazione. Un primo incontro di consultazione, utile a ribadire il percorso giù messo in atto per la stesura dei primi disciplinari, necessari per l’assegnazione del marchio Puglia Loves Family.

Una discussione incentrata sui requisiti minimi necessari per entrare a far parte del network di strutture amiche delle famiglie con bambini al seguito: ingressi a misura di passeggino, fasciatoi in luoghi accessibili sia alla mamma che al papà, spazi dedicati alle attività ricreative per i più piccoli.

L’obiettivo è arrivare in tempi brevi alla stesura del disciplinare per i ristoranti di Puglia, dove tante famiglie già si sentono a casa. Ma con il marchio di qualità Puglia Loves Family saranno più facilmente riconoscibili.